Fabrizio Torraco conferenza stampa 'Persone e Idee per Isernia'Il movimento ‘Persone e Idee per Isernia’ chiede chiarimenti in merito all’organizzazione di un corso di Europrogettazione da parte di ‘ComunitÀttiva’.  Movimento politico, quest’ultimo, che fa parte della coalizione di centrosinistra e che ha partecipato ai tavoli in cui è stata decisa l’indizione delle Primarie. Ad illustrare la questione è stato questa mattina Fabrizio Torraco, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso lo spazio ‘Cent8anta’ di Isernia (nella foto in alto a sinistra) alla quale era presente anche il leader di ‘Persone e Idee per Isernia’ Stefano Testa. “ComunitÀttiva,  proprio in questo periodo, ha reclamizzato  la realizzazione – ha spiegato Torraco, leggendo una nota stampa del movimento ‘Persone e Idee per Isernia’  – di  un corso gratuito della durata di due giorni capace di trasferire e far conoscere tutte le opportunità messe a disposizione dall’Unione Europea: Europrogettazione è il titolo del corso che si terrà presso la Sala Gialla della Provincia. Al di là degli scopi, che sicuramente nelle intenzioni degli organizzatori sono  meritori, ci corre l’obbligo di evidenziare alcune anomalie nella divulgazione di una simile attività che sarebbe meglio venissero chiarite per evitare che le stesse potessero far pensare che si tratta di pura e semplice opera di ‘captatio benevolentiae’ in vista dell’imminente voto comunale. Trattandosi di un ‘corso di formazione’ e non di un semplice convegno o dibattito politico sarebbe importante – ha sottolineato l’esponente di Persone e Idee per Isernia – che venisse esplicitato se il soggetto organizzatore del corso è o meno un ente abilitato ed autorizzato a fare formazione; questo lo chiediamo perché inoltre dalla pubblicità che viene fatta del corso apprendiamo che al termine dello stesso verrà rilasciato un attestato di partecipazione e che esso è patrocinato dalla Provincia di Isernia il che ne conferisce un carattere istituzionale. Pertanto, è fondamentale che i partecipanti al corso conoscano il valore legale di questo attestato e quando e come potrà essere legalmente utilizzato al fine dell’acquisizione di meriti o punteggi da spendere nel proprio curriculum vitae in eventuali graduatorie o concorsi. Sarebbe inoltre importante sapere se il corso abbia un valore legale tale da conferire conoscenze e quindi punteggi anche perché questo essendo organizzato da un movimento politico del centrosinistra ci darebbe il peso della rilevanza che danno i partiti di tale coalizione alle politiche della formazione. Ad ogni buon conto, siccome nel programma del corso si afferma in sostanza che: vi sarà una lezione su “La professione dell’Europrogettista ….”, si parlerà  de “ I fondi a gestione diretta e indiretta…..”,  “… seguirà una sessione che prevede l’esercitazione su casi pratici….”, sarebbe estremamente significativo se si potessero conoscere i nomi dei qualificati docenti che si impegneranno per la crescita dei nostri giovani. Ci chiediamo inoltre, fermo restando la certezza che tutte le procedure sono state effettuate correttamente: è eticamente giusto che un movimento della coalizione di centrosinistra, che è la coalizione che governa anche la Provincia di Isernia, organizzi ad Isernia ed in piena campagna elettorale per le Comunali un corso di formazione nei locali di proprietà della Provincia avendone richiesto ed ottenuto il patrocinio? È solo una coincidenza che il comunicato stampa di presentazione del corso sia stato diffuso il giorno stesso in cui lo stesso movimento politico ha comunicato l’indizione delle primarie del centrosinistra? Ed è ancora solo una coincidenza che il termine dato per l’iscrizione al corso ovvero il 25 marzo sia lo stesso termine ultimo scelto per la presentazione delle candidature alle primarie? Certi della buona fede dell’amministrazione della Provincia di Isernia, che infatti neanche una settimana dopo aver concesso tale patrocinio ad un Movimento della propria coalizione di governo si è affrettata a convocare un Consiglio Provinciale per disciplinare con apposito regolamento la concessione della sala gialla, chiediamo lumi – ha aggiunto Torraco – sull’etica della coalizione di centrosinistra ai suoi rappresentanti in parlamento onorevoli Ruta e Leva ed anche a quei consiglieri comunali di centrosinistra che coraggiosamente hanno posto fine all’amministrazione Brasiello, rea di essere autoreferenziale, e si ritrovano tutt’ora, in vista delle prossime elezioni comunali, ad avere ‘compagni’ di viaggio che credono di poter utilizzare le istituzioni per il proprio piccolo tornaconto elettorale”. Persone e Idee per Isernia, infine, ha invitato provocatoriamente, ComunitÀttiva ad organizzare principalmente corsi per la formazione degli amministratori ed ex amministratori di sinistra.

Pubblicità