stemma isernia fcL’Isernia Fc perde due a zero in casa ma esce a testa alta dal match disputato al Lancellotta contro la capolista del girone F della serie D. La partita si sblocca al 37esimo quando, dopo un errore difensivo dei biancocelesti, Titone entra in area ma viene bloccato da Ruggieri. L’arbitro giudica falloso l’intervento, decreta il rigore ed espelle il giocatore dell’Isernia. Il rigore per la Samb viene battuto da Barone che mette alle spalle del portiere Maggi. La seconda rete della Sambenedettese arriva al 48esimo sempre su rigore: Palumbo della Samb entra in area e si trova di fronte al portiere dell’Isernia che interviene sul giocatore avversario che cade a terra. L’arbitro, giudica falloso l’intervento, indica il dischetto del rigore e ammonisce Maggi. E’ poi Titone a incaricarsi della battuta e a insaccare la seconda rete per i rossoblù marchigiani. Da quel momento in poi, però, l’Isernia reagisce e mette più volte in difficoltà la capolista. Al 54esimo viene concessa una punizione per l’Isernia: la batte capitan Panico ma la sua conclusione è sfortunata e finisce sulla traversa. I biancocelesti ci riprovano anche qualche minuto più tardi con Scimò ma il portiere avversario devia in angolo. Negli ultimi minuti della partita entra anche Cantoro che, pochi minuti dopo il suo ingresso, ha l’occasione di segnare: Panico crossa, la palla arriva sotto porta per l’attaccante argentino che tira in porta ma la palla viene deviata dal portiere della Samb. Oltre a rendersi pericolosa con queste azioni, l’Isernia ha reclamato anche per un presunto fallo in area di rigore su Pepe, sul quale, però, il direttore di gara non ha ravvisato gli estremi per concedere il penalty. Nonostante la sconfitta, la squadra è comunque uscita tra gli applausi del pubblico del Lancellotta per il grande impegno che ci ha messo visto che non ha mai mollato e ha sempre cercato di rimettere in sesto la partita. Un buon segnale questo per tentare immediatamente il riscatto in vista delle prossime partite che attendono i biancocelesti, a cominciare del match di Coppa Italia in programma mercoledì contro l’Olympia Agnonese e dal successivo impegno di campionato di domenica prossima contro la Jesina fuori casa.

Risultati della nona giornata del girone F della serie D:

Folgore Veregra – Jesina 1-1
Monticelli – Castelfidardo 1-1
Amiternina – Recanatese 2-1
Campobasso – Olympia Agnonese 3-0
Fano – Chieti 0-0
Giulianova – San Nicolo’ Teramo 0-3
Isernia – Sambenedettese 0-2
Matelica – Avezzano 2-1
Vis Pesaro – Fermana 2-1