RoccamandolfiE’ stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa presso il Presidio Turistico della Provincia di Isernia, la rassegna folkloristica Internazionale che si svolgerà il prossimo 25 luglio a Roccamandolfi. Il programma prevede alle ore 19.30 la sfilata dei gruppi folk e alle ore 21 l’inizio della rassegna con la partecipazione di “Ballo o Ntreccio” di Forino, “A Shcaffette” di Termoli, “Murgantia” di Baselice, “Jubilat” della Polonia e “La Pliocca” di Roccamandolfi. “E’ una manifestazione che si coniuga con lo sviluppo del territorio – ha sottolineato nel suo intervento il presidente della provincia di Isernia Luigi Mazzuto – e che ben si integra con le iniziative della stessa provincia. Si tratta di una rassegna che richiama le tradizioni locali e la conservazione dei valori e della cultura dei tempi andati, basandosi sulla formula dello scambio culturale tra gruppi folkloristici che favoriscono la conoscenza delle tradizioni e della cultura popolare di diversi paesi. È attraverso l’esibizione di balli e canti così tra loro differenti che i vari gruppi manifesteranno l’attaccamento alle proprie radici. Tutti i gruppi faranno conoscere al pubblico molisano come siano diverse le varie etnie, ma simili per quel che riguarda la volontà di preservare usi e costumi popolari”. Infine, il presidente Mazzuto ha inteso rivolgere un ringraziamento agli organizzatori della manifestazione che si svolgerà nel suggestivo scenario di piazza Marconi. “E’ l’occasione per i tanti gruppi di volontari, della pro loco, della schola canthorum e del gruppo folk di Roccamandolfi di mostrare alla comunità roccolana l’attaccamento alle proprie radici con un avvenimento culturale che trova naturale collocazione nell’ambito dell’estate a Roccamandolfi che mi auguro appassionerà le tante persone che accorreranno il 25 luglio nel ridente paesino ai piedi del Matese”. Nello stesso giorno si svolgerà anche la “Gnoccata” giunta alla XXII edizione con promozione e degustazione di prodotti enogastronomici locali, con apertura degli stand dalle ore 12.30 fino a mezzanotte. Un modo per autofinanziarsi e organizzarsi al meglio per le prossime manifestazioni.